Bella, gioiosa, intensa, … sovrana: la dignità e il diritto dell’umano migrante!

1°Marzo2015Nel raccontare la manifestazione del 1° Marzo 2015, abbiamo nel cuore l’amarezza e la rabbia delle continue morti assassinati nel mare Mediterraneo di persone migranti a cui viene negata la possibilità di attraversare, in modo libero e in sicurezza, i mari e le terre rese proprietà privata.

Alcune centinaia di persone hanno partecipato al pomeriggio di domenica primo marzo 2015 in piazza Duomo alla giornata del “1° Marzo – una giornata senza di noi“.
Vedi le foto ..

La giornata del Primo Marzo non è stata una ricorrenza, una memoria, ma una manifestazione, la rappresentazione dei diritti e delle dignità di tutte le persona che sono parte della cittadinanza.

Sopra e attorno al camion che faceva da palco, sono intervenuti gruppi artistici e del folclore culturale di diversi paesi, ognuno proponendo sensazioni ed emozioni, che si intervallavano con brevi interventi mirati a sottolineare aspetti importanti delle condizioni di vita, senza tratti somatici o colori di pelle, ma sicuramente sostanza del diritto umano e della dignità di persone.

Di seguito potete leggere i brevi interventi tematici per i quali si è voluto caratterizzare la manifestazione così come già annunciati nel volantino di convocazione.

Questo evento è giunto alla sesta edizione e ha come protagonisti gli immigrati e le forze antirazziste di questa nostra città, che per opporsi a ogni discriminazione hanno creato la rete “Milano senza Frontiere”…. continua  –    Intervento introduttivo

2.     Agli italiani gli stranieri piacciano. Piacciono quando puliscono le nostre case, fanno le baby sitter ai nostri bambini o curano i nostri anziani. … continua  –    Diritto-alla-casa

3.     Se nella democrazia ateniese la politica attiva rimaneva nelle mani degli abitanti della città, nella democrazia moderna questo passa ai politici.. … continua  –    Partecipazione

4.     Conosco bene gli argomenti di cui mi scrivete e tengo a confermarVi il mio impegno verso una politica aperta e inclusiva, per una Città che sappia accogliere e integrare le differenze riconoscendole come ricchezza per tutti. … continua  –    Messaggio del sindaco Pisapia

5.     Sono Imed Soltani presidente dell’associazione “La terra per tutti”, che rappresenta i famigliari dei tunisini scomparsi mentre stavano attraversando il Mediterraneo nel 2011 verso l’Italia. … continua  –    Messaggio telefonico di Imed Soltani
Durante l’ascolto e la lettura del messaggio di Imed si è stato fatto un flash mob sui morti e dispersi nel mare Mediterraneo.

6.     L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. Questo dice il primo articolo della Costituzione nata dalla Resistenza contro il fascismo e il nazismo.continua  –   Il lavoro è un diritto

7.     La partecipazione delle persone alle scelte politiche e sociali dove si vive, porta a riflettere su due condizioni. Una sono le leggi e le Istituzioni, e queste oggi vanno nella direzione del totalitarismo.continua  –   Democrazia reale e partecipazione

8.     Nel 2015 la Regione Lombardia ha promulgato una legge che impedisce, di fatto,  la costruzione di luoghi di culto.continua  –   Libertà di culto

9.     Ho quasi 27 anni, sono diplomata come gestore dei servizi turistici, lavoro come impiegata in provincia di Milano, convivo e ho un bellissimo figlio di 5 anni.continua  –    Libertà sessuale

10.  Si parla in questi giorni della buona scuola. Noi vorremmo una buona scuola, ma la scuola che propone il governo non è una buona scuola.continua  –   Una scuola capace di futuro

11.  Il mondo è in un momento molto difficile. La crisi economica, sociale, politica, valoriale che viviamo fa emergere ipotesi di società pericolose per l’insieme dell’umanità, per l’affermazione del pluralismo e delle diversità.continua  –      Intervento a chiusura

——————–
f_PrimoMarzo2015La manifestazione è stata promossa da:

Arcobaleni in marcia, Convergenza delle culture, ArciLesbica Zami Milano, Todo Cambia, Ass.Dimensioni Diverse, Macao, Spazio Mondi Migranti, Coordinamento delle Associazioni Islamiche di Milano e Monza e Brianza, Sisa, Associazione d’amicizia Italia Cuba, Altra Europa Milano e Provincia, PRC-Federazione di Milano, Sel Zona 4, Studio 3R, Consulta Rom e Sinti-MI, Naga, Partito Umanista, Rete Scuole Senza Permesso.

e ha visto l’adesione di molte associazioni e  singoli:

Rete 1° Marzo, Associazione per i Diritti Umani, Ass. Casa delle Donne di Milano, ALA Milano Onlus, Umanisti di Cremona, Massimo Gatti, Vittorio Agnoletto, Sandra Cangemi e il Coordinamento Nord Sud del mondo di Milano, Ass. Arcobaleno, SEL Milano e Lombardia, Comitato No Mous Milano, Ass. Fonti di pace Onlus, Azione civile Milano, Ass. Possibile, Mondo senza Guerre e senza Violenza, ARCI, il gruppo The Colors Of True Love, ANPI Zona 8, Non Uno di Meno, PD area metropolitana di Milano, El Punto Aparte.

 

🡢 |2015-03-05T10:08:36+00:0005/03/2015|News&Eventi|